-35 giorni e già minacciano di “spread”

Ancora interferenze e pressioni sugli elettori dal gotha della finanza mondiale e dai loro paggetti travestiti da Uemanoidi. di Lamberto Colla Parma 28 gennaio 2018 – A paventare i primi rischi è stato il commissario europeo Affari Economici Pierre Moscovici, molto preoccupato per l’Italia e la sua deriva “populista” che, con le prossime elezioni, potrebbe(...)