crisi

Strumenti per la risoluzione della crisi d’impresa – Parte Quarta

di Mario Vacca Parma 20 aprile 2019 – Il presupposto soggettivo delle procedure richiamate nei precedenti articoli prevede che possano accedervi le imprese (siano imprenditori individuali o società commerciali) ritenute fallibili. Rimarrebbero esclusi le società o gli imprenditori che non rappresentino i requisiti minimi e che, quindi, rimarrebbero in un limbo in quanto non fallibili(...)

Strumenti per la risoluzione della crisi d’impresa – Parte Quarta

di Mario Vacca Parma 20 aprile 2019 – Il presupposto soggettivo delle procedure richiamate nei precedenti articoli prevede che possano accedervi le imprese (siano imprenditori individuali o società commerciali) ritenute fallibili. Rimarrebbero esclusi le società o gli imprenditori che non rappresentino i requisiti minimi e che, quindi, rimarrebbero in un limbo in quanto non fallibili(...)

Strumenti per la risoluzione della crisi d’impresa – Parte Terza – Il Concordato preventivo

di Mario Vacca Parma 14 aprile 2019 – Un’azienda in stato di insolvenza può ricorrere al concordato preventivo per evitare il fallimento e tentare il risanamento (attraverso la prosecuzione dell’attività) o, se vuole liquidare il proprio patrimonio, godere della possibilità di distribuire agli aventi diritto il ricavato dei crediti. Trattasi quindi di un istituto che(...)

Strumenti per la risoluzione della crisi d’impresa – Parte Seconda

Parma, 7 aprile 2019 – Per ciascuna delle procedure prese in esame e richiamate nel precedente articolo, il piano attestato di risanamento – ex art. 67 – l’accordo di ristrutturazione dei debiti – ex art. 182-bis – ed il concordato preventivo – ex art 160 – è opportuno tenere conto di una serie di vantaggi(...)